Emergenza furti nel comasco

Sicurezza: Zoffili (Lega), emergenza furti nel comasco. Governo incrementi presidi Polizia
 
Roma, 4 apr. - "A Como e provincia l'aumento  della criminalità è sotto gli occhi di tutti e non risparmia nessuno. Nei soli ultimi 15 giorni un ladro incappucciato si è introdotto all’interno di una villetta in Via Cadea, nel pieno centro storico di Lambrugo e lo stesso era avvenuto ad Urago di Tavernerio, dove un malvivente aveva reagito alla scoperta della sua effrazione prendendo a calci il proprietario. Nonostante il grande impegno delle forze dell'ordine, l’offensiva contro i patrimoni non accenna ad attenuarsi, anzi. Per questo abbiamo presentato un'interrogazione per chiedere al governo di intervenire per garantire la sicurezza della proprietà privata a Lambrugo, ad Urago di Tavernerio e in generale nella provincia di Como. Non capiamo, vista la crescente emergenza di sicurezza, cosa aspetti il governo ad incrementare i presidi delle forze dell’ordine nella Provincia comasca". 
 
Così  il deputato della Lega Eugenio Zoffili primo firmatario dell' interrogazione presentata con i colleghi Nicola Molteni, Alessandra Locatelli e Claudio Borghi