Uso ex caserma di Cavallasca per i clandestini: decisione folle.

 

DOMENICA 6 NOVEMBRE alle ore 9.30 

a CAVALLASCA, via Dunant
militanti e sostenitori LEGA NORD, con l'On. Nicola MOLTENI
scendono in piazza per un presidio al fianco della cittadinanza.
STOP INVASIONE - NO ALL'ARRIVO DI 100 CLANDESTINI!!

Vi aspettiamo! Saluti padani.
La Segreteria Provinciale

 

 

 

Immigrati Como: Molteni, uso ex caserma di Cavallasca per clandestini: decisione folle. Interrogazione al ministro

Como, 21 ott.  

 
"L'ipotesi di utilizzare l'ex caserma della finanza di Cavallasca come nuovo centro di accoglienza per falsi profughi è una follia. Per questo ho presentato al ministero dell'interno un'urgente interrogazione parlamentare (che allego) per fare chiarezza e scongiurare nell'interesse dei cittadini questa decisione imposta da governo e prefettura, senza il coinvolgimento del territorio. Una caserma, quella di Cavallasca, dismessa e in disuso da anni, posta al confine con la Svizzera, quindi totalmente inidonea a diventare un hotel gratuito per clandestini. Un'ipotesi quella della ex caserma dannosa e pericolosa che trova la mia e nostra assoluta contrarietà. La provincia di Como, con quasi 2000 finti profughi è satura, è al collasso.  Non c'è più spazio per clandestini, migranti e finti profughi che stanno solo arricchendo cooperative, onlus e associazioni varie. Anche il comune di Cavallasca ha già dato visto che ormai da tempo oltre 20 clandestini o presunti profughi occupano una villetta con giardino in pieno centro". 
 
Molteni, condannando le scelte deliranti e filo immigrazioniste del governo e della sinistra, è pronto a sostenere qualunque iniziativa della cittadinanza locale per bloccare e opporsi all'uso della ex caserma come nuovo centro profughi. "Adesso basta - conclude Molteni chiamando in causa prefettura e governo -  il livello di sopportazione dei cittadini è ormai oltre la soglia di guardia e tolleranza".