Home

MAI UNA MOSCHEA A CANTÙ

MOSCHEE: MOLTENI, DECISIONE POLITICA CONTRO VOLONTÀ DEL POPOLO. MAI UNA MOSCHEA A CANTÙ

 
Roma. 24 feb. - “Decisione grave contro la volontà del popolo. La decisione della Corte Costituzionale, della sinistra e di un governo non eletto, di bocciare la legge Maroni che disciplina la costruzione di nuove moschee è un regalo all'islam radicale e a una cultura profondamente incompatibile con i principi della nostra civiltà occidentale". Così Nicola Molteni, deputato comasco della Lega Nord. “Grazie alla Legge di Regione Lombardia abbiamo impedito che venisse costruita a Cantù una moschea. Con oltre 3000 firme raccolte, i cittadini canturini hanno chiaramente espresso la netta contrarietà a una scelta folle e pericolosa per il territorio canturino”. Molteni, poi, lancia subito la nuova battaglia politica. “Se a Cantù qualcuno dovesse riprendere l’iter di costruzione di una nuova moschea siamo pronti a salire sulle barricate per difendere la sicurezza dei canturini. Il rischio terrorismo – conclude il deputato della Lega -  ha toccato anche il territorio comasco e la realizzazione di una moschea nel canturino sarebbe una decisione demenziale che va impedita”.
 

DOMENICA 28 FEBBRAIO CENA PROVINCIALE

 

La Segreteria Provinciale ha il piacere di invitarvi alla CENA PROVINCIALE DELLA LEGA NORD DI COMO
        con l'On. MATTEO SALVINI
DOMENICA 28 FEBBRAIO alle ore 20.00
a ERBA CO, Lariofiere in viale Resegone.
        

        Info e prenotazioni al 345.4040044 - oppure al 340.3551481 (dalle 17.30 alle 20.30).
        Prenota subito il tuo posto!


-------- Menù --------
Antipasto dello Chef:

-selezione di salumi Brianzoli
-gratin vegetariano
-bocconcini di formaggio del Lago
-caponatina tiepida di verdure

Risottino mantecato alla Bonarda e radicchio tardivo

 Cosciotto di vitello al rosmarino

Torta Chantilly guarnita alla frutta

Acque minerali naturali e gassate
Vini rossi e bianchi doc, Prosecco per brindisi finale

Caffè e amari
------------------------
€ 35,00

 

 

La cena sarà preceduta alle ore 17.00 dal Convegno sul Referendum d' Autonomia della Regione Lombardia con dibattito tra gli esponenti anche di altri partiti e dove interverrà per le conclusioni il nostro Governatore Roberto MARONI.

-----------------------------------------
Ore 17.00 - Sala Porro - Lariofiere - Erba
Convegno "LA FORZA DELLA SCELTA"
Verso il referendum per l'autonomia della Lombardia - ingresso libero

Introduzione: Prof. Stefano Bruno Galli
Dibattito con gli esponenti dei Gruppi del Consiglio Regionale
Conclusioni: Governatore ROBERTO MARONI
Moderatrice: Aurora Lussana - Giornalista
-----------------------------------------
Hanno confermato la propria presenza all'evento:

On. Paolo GRIMOLDI - Segretario Nazionale Lega Lombarda
On. Nicola MOLTENI - Deputato Lega Nord
Massimo GARAVAGLIA - Assessore Regionale
Dario BIANCHI - Consigliere Regionale
Daniela Maria MARONI - Consigliere Regionale Maroni Presidente

Siamo in attesa di conferme da altri importanti esponenti del nostro Movimento.

Vi aspettiamo numerosi e restiamo a disposizione per informazioni.
Grazie e cordiali saluti padani.

La Segreteria Provinciale
Lega Nord di Como

INTERROGAZIONE URGENTE AL GOVERNO

COMO: MOLTENI, CITTA’ RISCHIA DI DIVENTARE GRANDE CENTRO ACCOGLIENZA STRANIERI. INTERROGAZIONE URGENTE AL GOVERNO
 
Roma, 17 feb. - "Il progetto di realizzare un mega centro profughi all'interno della città di Como e' una soluzione "vergognosa e inaccettabile" che trasforma il capoluogo lariano nel maggiore centro di accoglienza per stranieri della Lombardia".  Nicola Molteni, deputato comasco della lega Nord, attacca il progetto di aprire un nuovo centro profughi, utilizzando un padiglione dell’ex ospedale sant’Anna. “Invece di affrontare  e risolvere i problemi dei cittadini comaschi, si continua ad incentivare e coltivare l’arrivo di profughi o presunti tali. Ci opporremo in tutti i modi a un progetto costruito contro la città e contro i comaschi e per questo ho presentato oggi un’interrogazione parlamentare urgente al governo per chiedere di porre fine ad una situazione divenuta insostenibile e inaccettabile per tutti i comaschi. Diciamo basta all'utilizzo di denaro pubblico per misure buoniste e demagogiche e quando  torneremo a governare la città di Como nel 2017 – conclude Molteni - la nostra politica sarà chiara: aiuto ai comaschi e non a falsi profughi”.
 

Basta furti, vogliamo l'Esercito


BASTA FURTI, VOGLIAMO L'ESERCITO!

Sabato 13 febbraio alle ore 16.30 tutti in piazza a COMO - fraz. Albate, piazza del Tricolore

con i nostri esponenti

Simona BORDONALI, Assessore Regionale alla Sicurezza
On. Paolo GRIMOLDI
On. Nicola MOLTENI
Dario BIANCHI, Consigliere Regionale
Daniela MARONI, Consigliere Regionale

Si avvisa che l'incontro pubblico previsto a Lenno per sabato sera E' RINVIATO a data da definire.

Saluti padani. La Segreteria Provinciale





COMO: MOLTENI, SUBITO L’ESERCITO A DIFESA DEI CITTADINI. 13 FEBBRAIO LEGA IN PIAZZA PER CHIEDERE SICUREZZA
 

 
Roma 5 feb. - “Furti, rapine e violenze all’ordine del giorno, cittadini, anziani e famiglie esasperati. La situazione a Como e provincia è diventata insostenibile e il governo, con la sua incapacità, ha solo peggiorato le cose azzerando la certezza della pena con 5 svuota carceri e incentivando l’immigrazione di massa clandestina. Risultato? Città in mano a bande criminali, saccheggiatori e stranieri pronti a tutto. Per questo, sabato 13 febbraio, alle 16.30, la LEGA NORD scende in piazza del tricolore ad Albate (Como), per chiedere al governo, in un momento di grave allarme sociale, lo stato di emergenza sicurezza per la provincia di Como e un intervento straordinario con i militari a difesa del territorio”. Lo dichiara Nicola Molteni, deputato comasco della lega Nord. “Vogliamo che anche Como possa attingere all'operazione “strade sicure”, voluta nel 2009 dal governo di centrodestra che prevede oltre 6000 militari a presidiare territori e siti sensibili. 
Oltre al sottoscritto – continua Molteni -  e alle numerose testimonianze dei cittadini vittime di furti e rapine, alla manifestazione prenderanno parte anche l’assessore regionale alla sicurezza, Simona Bordonali, il segretario della Lega Lombarda Paolo Grimoldi, i consiglieri regionali Dario Bianchi e Daniela Maroni, il Segretario provinciale Angelo Sala, il commissario di Como Eugenio Zoffili e Roberto Moscatelli responsabile sicurezza per la provincia di Como e i sindaci del territorio. Un’occasione per far sentire la nostra voce e chiedere con forza più risorse per la sicurezza, lo sblocco del patto di stabilità per le spese di sicurezza dei comuni e giustizia seria con carcere duro per i ladri.  Chiediamo, inoltre, che i circa 3,3 miliardi di euro, spesi nel 2015 per l’accoglienza di falsi profughi vengano destinati alla sicurezza dei cittadini.  La prefettura di Como – conclude Molteni - spenderà nel 2016 ben 18 milioni di euro per dare vitto e alloggio a potenziali clandestini. Si usino queste risorse per potenziare i pattugliamenti e le dotazioni di polizia e carabinieri”.