Home

COMITATO PER IL "NO"

Comunicato stampa

REFERENDUM COSTITUZIONALE: AL VIA A COMO IL COMITATO PER IL "NO"

SABATO PRESENTAZIONE UFFICIALE ORGANIZZATA DALLA LEGA NORD

(Como, 13 ott) La Lega Nord di Como organizza per sabato 15 ottobre, alle ore 11.00, la presentazione del comitato cittadino per il NO al referendum costituzionale. All'iniziativa, che si terrà in Piazza Duomo, parteciperanno inoltre le altre forze politiche del centrodestra comasco, convinte e consapevoli che la riforma costituzionale, proposta da questo Governo di non eletti, sia l'ennesimo insulto.

I RAPPRESENTANTI - Per la Lega Nord saranno presenti il capogruppo in Consiglio comunale Diego Peverelli, il consigliere comunale Giampiero Ajani, il segretario cittadino di Como Alessandra Locatelli, il segretario provinciale Fabrizio Turba, il deputato Nicola Molteni ed i responsabili della campagna referendaria.
Forza Italia sarà rappresentata dal consigliere regionale lariano Alessandro Fermi, dal consigliere comunale Anna Veronelli e dal coordinatore provinciale dei giovani Giuseppe Cangialosi, mentre gli esponenti di Fratelli d'Italia che presenzieranno saranno il consigliere comunale Marco Butti ed il coordinatore cittadino Massimo Mascetti.

PERCHÉ VOTARE NO - "Si tratta - spiega il segretario cittadino del carroccio Alessandra Locatelli - di una riforma fatta da un governo che intende manipolarci e riportare il sistema ad uno stato centralista. E' questa una riforma che mal si concilia con il tentativo di risparmiare denaro pubblico e di ottimizzare il funzionamento degli iter parlamentari. Solo una serie inesauribile di frottole". "Il segnale più importante deve quindi arrivare dal popolo - conclude Locatelli - e il 4 dicembre è necessario dire NO per infliggere un duro colpo a Renzi. Il referendum costituzionale non ha il quorum, ma si deciderà tutto alle urne dove è necessario recarsi per barrare con convinzione il NO."

Ufficio Stampa
Lega Nord Como

 

 

 

Incontro politico

Tutti i MILITANTI e SOSTENITORI sono invitati a partecipare all'incontro politico organizzato dalla Circoscrizione olgiatese per confrontarci con i nostri rappresentanti politici sul territorio e avere da loro un aggiornamento delle attività svolte al Governo, in Regione ed in Provincia.
 
la Lega lavora per noi ed è giusto che tutti i militanti sappiano bene cosa sta facendo per poter divulgare tutte la battaglie che stiamo portando avanti.
 
 
Vi aspetto in sala Civica di Villa Rosnati alle ore 21
 

Rischio bomba sociale.

Migranti: Molteni, Lega contro baraccopoli Como. Rischio bomba sociale. 

Como, 17 sett. - "La baraccopoli con 60 casette prefabbricate in via Regina a Como che ospiterà, a partire da lunedì, oltre 300 clandestini rischia di diventare una bomba sociale drammatica come lo sono il centro di accoglienza di Ventimiglia e il Cara di Foggia.  Non sono bastati questi due esempi di gestioni totalmente fallimentari del fenomeno migratorio da parte del governo e autorità locali, per far capire che non è questa la soluzione e che anzi queste scelte scellerate saranno la tomba politica del Pd nazionale e locale. La Lega annuncia una dura battaglia contro questo ennesimo scempio perpetrato ai danni dei comaschi e della città stessa". Così il deputato comasco della Lega Nord, Nicola Molteni.  
 
"Non è difficile intuire che la baraccopoli illegale di Como sarà una calamita attrattiva per altri clandestini e una drammatica calamità sociale, di illegalità e insicurezza per i cittadini comaschi residenti. Alloggi, 3 pasti al giorno, lavanderia, docce, Wi-Fi, aria condizionata, sala mensa, centro di consulenza legale a 300 clandestini che non vogliono neanche rimanere a Como e che non hanno neppure presentato domanda di asilo. Questa  è una vergogna,  un insulto ai comaschi bisognosi poveri e in difficoltà. Noi della Lega ci siamo opposti, soli contro tutti, a questo ghetto fin dal principio, chiedendo espulsioni e rimpatri per irregolari e clandestini. Ora - conclude Molteni - la battaglia non finisce qui ma continueremo a controllare e a denunciare, anche attraverso la commissione parlamentare di inchiesta sui migranti della Camera, tutte le irregolarità, partendo dai costi, per chiedere la chiusura di questa favelas".
 
 
 

 

Crescere è anche saper dire di NO

 

A TUTTI I MILITANTI


Abbiamo il piacere di invitarvi al convegno "No alla Riforma Costituzionale - Crescere è anche saper dire di NO"

L'incontro si terrà domenica 25 settembre nell'incantevole cornice dell'OASI NATURALISTICA DI BAGGERO, a Merone in via cava Marna 2, il primo degli eventi ufficiali nell'ambito degli incontri relativi al fronte del NO alla riforma costituzionale nell’erbese. 

Organizzato dalla CIRCOSCRIZIONE LEGA NORD di ERBA, presso la sala convegni, dalle 18:00, il Sen. ROBERTO CALDEROLI, vicepresidente del Senato, ci guiderà alla scoperta della riforma, spiegandoci tutte le motivazioni per cui CRESCERE È ANCHE SAPER DIRE DI NO!

A seguire, dalle ore 20:00 circa, presso l’adiacente punto ristoro del centro parco sarà possibile cenare in compagnia dei nostri esponenti locali; in allegato il menù proposto per la serata.

Per informazioni e/o adesioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
oppure
3381667149 - Stefano